fbpx

Dieta oloproteica: come dimagrire velocemente e in fretta 5 kg

Alcune diete speciali ci consentono di perdere peso più velocemente in caso di necessità. La dieta Oloproteica aiuta a dimagrire velocemente anche più di 5 kg 

E' una dieta normoproteica inventata dal dott Castaldo. Essa non eccede con le proteine alimentare come molti credono.

In virtù di questa sua caratteristica, la dieta oloproteica permette un maggior controllo del senso di sazietà e una perdita di grasso maggiore rispetto ad una dieta standard.  

Il protocollo oloproteico permette un maggior risparmio della massa magra e dunque un maggior mantenimento del metabolismo. 

Essendo una dieta speciale è sempre preferibile evitare di fare da soli, in quanto le calorie, l'integrazione alimentare e la gestione del protocollo cambia in base alla costituzione del paziente e dallo stile di vita e comportamentale.

1. Dieta oloproteica: fasi

La dieta Oloproteica si divide in tre fasi ognuna che deve essere seguita in modo scrupoloso:

FASE 1: dieta d'attacco 
Alimentazione personalizzata con chetogenesi controllata. Mediamente questo periodo dura 21 gg, con un maggior prolungamento nel caso se ne presentino i presupposti.

FASE 2: dieta di transizione 
Alimentazione ipocalorica sul modello della dieta mediterranea tramite reintegro graduale, al fine di consolidare i risultati della 1°fase. Mediamente questa fase dura 42 gg o anche di più in base agli obiettivi prefissati.

FASE 3: riequilibrio metabolico 
Alimentazione leggermente ipocalorica sul modello della dieta mediterranea

2. Dieta oloproteica: vantaggi

I vantaggi per il paziente della dieta oloproteica:
- Rapida perdita di peso
- Assenza del senso di fame dopo le prime 48 ore
- Miglioramento del tono muscolare
- Azione per dimagrire le adiposità localizzate e le gambe

3. Dieta oloproteica: cellulite

Questo tipo di dieta viene definita anche lipoaspirante in quanto va ad intaccare i depositi di grasso più resistenti al dimagrimento essendo una dieta chetogenica, in virtù del fatto che questa dieta diminuisce drasticamente l'insulina che ha come bersaglio anche le adiposità localizzate. 

Inoltre migliora molto la ritenzione idrica generalizzata e delle gambe

4. Dieta oloproteica: cosa mangiare. Esempio

La dieta oloproteica è cosi composta:

  • 2 Pasti a base di Proteine del Siero del Latte
  • 1 Pasto a base di Carne/Pesce + Verdura
  • 2 “Spuntini” a base di Fibra Solubile/Finocchi/Cetrioli
  • 1-2 “Spuntini” a base di Actimel 0,1%

5. Dieta oloproteica e integratori

Gli integratori che debbono essere utilizzati con questo protocollo sono integratori di sali minerali con potassio senza zuccheri, multivitaminico e un correttore acido-base

6. Dieta oloproteica: quanto si perde

Dipende molto dal peso iniziale. Nell'85% dei casi per persone in forte sovrappeso o obese nei 21 gg si perdono dai 5 ai 10 kg. Una perdita più esigua avviene per le persone che hanno pochi chili da perdere. Una piccola percentuale di casi circa il 5% di persone in forte sovrappeso o obese non ha un perdita di peso considerevole. Le cause sono da annoverarsi a patologie endocrinologiche o grasso ostinato.

7. Dieta oloproteica: controindicazioni

Il procollo oloproteico è sconsigliato nei seguenti casi:

  • Insufficienza renale
  • Insufficienza cardiaca 
  • Insufficienza epatica 
  • Diabete di 1 tipo 
  • Gravidanza e allattamento 
  • Aritmie cardiache
  • Infarto, TIA o ictus pregressi (ultimi 12 mesi)
  • Neoplasie
  • Malattie psichiatriche 
  • Terapia cronica con diuretici (esclusi i risparmatori di K)
  • Età minore di 14 anni e maggiore di 70 anni 

nel caso in cui sia necessario attuare questo protocollo è importante la supervisione dello specialista

8. Dieta oloproteica effetti collaterali

Gli effetti collaterali più comuni sono la stitichezzameteorismo, senso di nausea spesso dovuto alla chetosi. In casi minori ci può essere diarrea e stanchezza che vanno contrastati con appositi integratori

9. Dieta oloproteica e sport

Nella maggior parte delle persone è sconsigliabile fare sport durante ala dieta oloproteica, oppure è consigliabile fare una moderata attività fisica almeno che si sia abituati a fare attività fisica. Per le persone che praticano una attività fisica è molto importante l'integrazione di potassio e magnesio sopratutto se questo protocollo viene fatto durante i periodi di caldo

10. Dieta oloproteica mantenimento

Essendo la dieta oloproteica una dieta fortemente ipocalorica e ipoglucidica la fase di mantenimento va fatta in modo da reinserire gradualmente i carboidrati e le calorie. Spesso molti aumentano molto velocemente di peso perchè omettono questa fase

11. Dieta oloproteica: costi

Questa tipologia di dieta ha dei costi molto variabili in base agli integratori utilizzati, al netto della visita specialistica, ma spesso il costo controbilancia la mancata assunzione di alcune pietanze

12. Dieta oloproteica: opinioni

Come si può capire non è un protocollo convenzionale e per effettuare questo tipo di dieta lo specialista e il paziente devono mettere sul piatto della bilancia i pro e i contro di questa dieta non ultimo anche il fattore psicologico, in quanto questa dieta è efficace, ma nei 21 gg del protocollo non è possibile "sgarrare" in nessun senso. In questo caso l'organizzazione è molto importante

 

Guarda il mio video sulla dieta oloproteica

 

Vuoi ricevere altri articoli come questo oppure richiedere informazioni sulle consulenze del dr Uliano?

Compila il seguente form

Ex articolo 13 del Regolamento UE 2016/679 ("Codice in materia di protezione dei dati personali") prevede la tutela delle persone e di altri soggetti rispetto al trattamento dei dati personali. Secondo la normativa indicata, tale trattamento sarà improntato ai principi di correttezza, liceità e trasparenza e di tutela della Sua riservatezza e dei Suoi diritti.

Leggi l'Informativa privacy.

Form by ChronoForms - ChronoEngine.com

Tags: Diete, Diete chetogene, Dimagrire, Metabolismo, Cellulite e ritenzione idrica, Dimagrire velocemente

Condividi con i tuoi amici